Finali di pezzi leggeri

Pubblicato da Andrea 14/09/2015

Se sulla scacchiera restano i due re e figure leggere allora si va incontro ad un finale di pezzi leggeri. Molti di questi finali si risolvono necessariamente col pareggio, in quanto un solo pezzo leggero non è sufficiente a dare scacco matto.

Per avere qualche probabilità di poter dare scacco matto con dei pezzi leggeri occorre che ce ne siano almeno due sulla scacchiera, ecco alcuni finali in cui i pezzi leggeri possono dare scacco matto al re:

Re e due alfieri contro re
questo finale è sempre vinto da chi possiede la coppia di alfieri. Giocando correttamente, infatti, è sempre possibile spingere il re verso un bordo ed inchiodarlo, anche grazie all'aiuto del proprio re. La strategia consiste nel disporre gli alfieri su caselle adiacenti in modo da formare una batteria e costringere il re ad andare nella direzione voluta.

Re, alfiere e cavallo contro re
Anche questo finale è sempre vinto da chi possiede i pezzi, ma richiede una tecnica complessa: si può dare scacco matto nell'angolo di colore uguale alle case controllate dal proprio alfiere, ma per arrivare a tanto occorrerà prima costringere il re avversario nell'angolo opposto e da li forzarlo verso l'angolo "buono".

Re e due cavalli contro re
Questo finale è quasi sempre pari, perché il re in difesa ha sempre possibilità di non farsi chiudere in un angolo della scacchiera. Questo finale può essere vinto se il re nemico è già all'angolo: in tal caso diventerebbe facile dargli scacco matto. Certo, si tratta di un matto davvero raro.

Re e alfiere contro re e cavallo
Anche questo finale è pari nella stragrande maggioranza dei casi. Si assiste alla vittoria di uno dei due contendenti solo quando uno dei re si trova chiuso in un angolo della scacchiera (il re deve già trovarsi all'angolo, non è possibile costringerlo ad andare all'angolo con un alfiere o un cavallo).

Lascia un commento