Finale misto di pezzi leggeri e pezzi pesanti

Pubblicato da Andrea 18/09/2015

Se sulla scacchiera restano i due re e figure leggere e figure pesanti allora si va incontro ad un finale misto di pezzi leggeri e pesanti. Contrariamente a quanto si può immaginare, la vittoria per chi ha i pezzi pesanti non è scontata

Re e torre contro re e figura leggera
questo finale è quasi sempre pari, infatti la torre non può avere la meglio sulla figura leggera. Uno dei pochi casi in cui la torre riesce a prevalere si verifica quando il difensore ha come figura leggera l'alfiere e pone il re nell'angolo dello stesso colore dell'alfiere, come nell'immagine a lato. In questo caso se l'attaccante riuscisse piazzare il re bianco davanti all'alfiere potrebbe dare scacco matto con la torre.

Re e donna contro re e figura leggera
Questo finale è sempre vinto per chi ha la donna. Contro la sua grande mobilità infatti la figura leggera può ben poco: giocando correttamente è sempre possibile (con l'aiuto del proprio re) spingere il re nemico ai bordi della scacchiera e poi dare scacco matto. Nel caso la figura leggera sia un cavallo, bisogna prestare più attenzione a dove si piazza la donna per evitare attacchi doppi.

Re e donna contro re e due cavalli
Questo finale può sembrare scontato, ma non è così: il giocatore che ha due cavalli ha diverse possibilità di pattare. Chi ha i due cavalli non deve fare l'errore di metterli in una posizione in cui si difendono reciprocamente, perché se il giocatore avversario riesce ad immobilizzare il re bisogna muovere un cavallo rischiando la cattura. La migliore disposizione dei cavalli è quella che impedisce al re nemico di infiltrarsi tra essi, come quella mostrata in figura.

Re e donna contro re, alfiere e cavallo
Come nel caso di re e donna contro i due alfieri questo finale è pari se i due pezzi leggeri sono vicini al proprio re e riescono ad impedire al re nemico di supportare la donna nell'attacco.

Re e donna contro re e due alfieri
se i due giocatori giocano correttamente, questo finale è sempre patto. Il giocatore con gli alfieri deve tenerli sempre vicini al proprio re e deve impedire al re nemico di avvicinarsi, come nella figura a lato. Se invece il re nemico riesce ad la partita potrebbe risolversi a favore del giocatore con la donna, che potrebbe riuscire a separare i pezzi e catturarne uno, aprendosi la strada verso la vittoria.

Lascia un commento