L'orda

Pubblicato da Andrea Pastore 28/09/2015

In questa variante derivata dagli scacchi di Dunsany il bianco dispone del tradizionale insieme di pezzi disposti nella solita posizione, il nero invece ha a sua disposizione un'orda di 32 pedoni disposti come nell'immagine a lato. Lo scopo del nero è quello di dare scacco matto, quello del bianco è catturare tutti i pezzi neri. I pedoni neri si muovono e catturano i pezzi secondo le classiche regole degli scacchi (quindi se arrivano in fondo alla scacchiera possono essere promossi a torre, regina, cavallo e alfiere), ma non possono muovere di due caselle tranne quelli della seconda fila (come negli scacchi classici). Inoltre se il nero non può effettuare nessuna mossa valida la partita è patta.

La strategia del nero deve essere quella di tenere i suoi pedoni compatti, per evitare che siano facile preda dei pezzi bianchi. Deve inoltre impedire che il bianco riesca ad aggirare lo schieramento dei suoi pedoni, altrimenti avrebbe vita davvero difficile. Il bianco, dal canto suo, deve invece cercare di portare un suo pezzo pesante in fondo allo schieramento nemico per distruggere i pedoni.

Lascia un commento